8
Ci sarebbe un nuovo soggetto interessato all'acquisto delle quote di maggioranza del Genoa.

Eliminate nel giro di pochi giorni le ipotesi Boulgoute e Gestio Capital, che una dopo l'altra hanno annunciato la propria rinuncia all'acquisto della società rossoblù, ora spunta fuori una nuova possibile pista per il futuro del club più antico d'Italia.

Con una nota stampa diffusa oggi, il direttore generale di Made in Italy Investimenti, Andrea Bruzzone, ha comunicato l'interesse del suo gruppo a subentrare ad Enrico Preziosi alla guida della società ligure: "Da mesi analizziamo dossier di aziende, del territorio e non solo, e siamo già arrivati al closing di tre aziende nel settore infrastrutture, nell’agroalimentare e nell’energia. Manteniamo un concordato riserbo per altre trattative di partecipazione e acquisizione in corso".

Secondo quanto scrive Calcio&Finanza, lo stesso Bruzzone avrebbe già dato incarico ai propri advisor di verificare le condizioni di fattibilità per l'acquisizione del club, preannunciato l'intenzione di investire 120 milioni in tre anni nella società rossoblù. A tal proposito già domani sarebbe in programma a Roma un incontro per valutare la situazione del Genoa e le eventuali condizioni di subentro.

La Made in Italy Investimenti è una società privata con sede ad Acqui terme che si occupa dello sviluppo del territorio.