3
Diciannove anni e non sentirli. Olivier Jules Ntcham è già entrato nel cuore dei tifosi del Genoa e del suo tecnico Gasperini. Tre partite in campionato, 285 minuti giocati e un posto da titolare assicurato anche nella super sfida di Marassi contro la Juventus per domenica prossima. Forte fisicamente, maturo ben oltre gli standard della sua età, visione di gioco da centrocampista, calcio potente e preciso e capacità di essere sempre al posto giusto: così il giovane prodotto del vivaio del Manchester City ha già iniziato a far intraveder quel talento che potrebbe portarlo ad essere un centrocampista di livello mondiale.

Arrivato in punta di piedi, il ragazzo ha subito fatto vedere ottime cose in allenamento e la grande occasione è arrivata a Palermo, alla prima di campionato, grazie alle tante assenze a cui Gasperini ha dovuto far fronte. La “prima da professionista” è stata ottima nonostante la sconfitta all’ultimo respiro, la replica se possibile è stata ancora meglio quando a Marassi Ntcham ha affrontato il Verona vincendo insieme a tutta la squadra la prima gara stagionale. Sette giorni dopo altra prova maiuscola a Firenze. Ora socca l’ora dell’esame di maturità, domenica Ntcham si troverà davanti la Juventus di quel Paul Pogba a cui molti lo hanno paragonato e che conosce bene essendo nato e cresciuto nel Le Havre, stessa fucina di talenti che ha sfornato il campione bianconero.  Due anni fa proprio al Ferraris contro la Juve, l’Italia del calcio scoprì Sturaro, l’anno scorso toccò a Mandragora far vedere di cosa era capace, domenica toccherà ad Ntcham presentarsi davanti al grande pubblico.
Il Genoa se lo gode e sa di aver pescato un jolly importante durante il mercato estivo. Non sarà un campione ora Ntcham ma le possibilità di diventarlo sono alte, per questo il Manchester City ha voluto tenere le mani ben strette sul suo talento. Il Grifone può vantare un riscatto di quattro milioni dopo il prestito biennale ma gli inglesi hanno già fissato tutti gli eventuali controriscatti: 5 milioni nel 2017, 7 l’anno successivo e 8 nel 2019. A Genova sono già tutti pazzi per Ntcham, a Manchester lo aspettano più maturo e forte, è nata una stella.

Matteo Oneto