Calciomercato.com

  • Germania, altra rottura con Adidas: vietata la vendita della maglia numero 44, ricorda il logo delle SS

    Germania, altra rottura con Adidas: vietata la vendita della maglia numero 44, ricorda il logo delle SS

    • Redazione CM
    L'Adidas ha vietato la vendita al pubblico della prima maglia bianca della nazionale della Germania con il numero 44 sulle spalle. Il motivo? Il particolare font scelto per i numeri ricorda incredibilmente il simbolo utilizzato dalle unità naziste delle SS durante la Seconda Guerra Mondiale. 

    Il caso è scoppiato in Germania pochi giorni dopo l'annuncio del passaggio imminente della selezione teutonica dallo storico brand a tre strisce (tra l'altro azienda tedesca che da 70 anni vestiva la nazionale) a quello americano del baffo Nike. In patria lo storico tedesco Michael Konig ha immediatamente segnalato la scelta del font, soprattutto per quel numero, come "molto discutibile" e non è un caso che tante maglie numero 44 siano già state vendute e prenotate.

    Le Schutzstaffel (SS), erano l'organizzazione paramilitare del Terzo Reich di Adolf Hitler, che aveva il compito di portare avanti il genocidio industrializzato degli ebrei in tutta Europa, ed erano dunque alla base dell'Olocausto. Per questo motivo Adidas si è immediatamente attivata per impedire la produzione delle maglie numero 44 anche se la personalizzazione è ancora possibile (ore 13.30 di martedì 2 aprile sulle piattaforme ufficiali di vendita).

    Un portavoce di Adidas, Oliver Brüggen, ha negato che la somiglianza del kit con i simboli nazisti fosse intenzionale: "Noi come azienda ci impegniamo a opporci alla xenofobia, all'antisemitismo, alla violenza e all'odio in ogni forma. Bloccheremo la personalizzazione delle maglie." 

    Commenti

    (27)

    Scrivi il tuo commento

    Ahhrrrapato7
    Ahhrrrapato7

    Ridicolo!

    • 1
    • 0

    Altre Notizie