2
Hans-Dieter Flick, tecnico della Germania, ha parlato in conferenza stampa dopo il pareggio di Bologna in Nations League contro l'Italia:

"Abbiamo iniziato bene la partita, poi dopo 15-20 abbiamo perso un po' il filo. L'Italia ha disputato una buona partita e noi abbiamo commesso troppi errori in fase di costruzione. C'è mancata intensità e compattezza difensiva, questi sono i punti su cui bisognerà migliorare per disputare martedì una partita migliore".

IMBATTUTI, MA... - "Oggi non abbiamo applicato bene ciò che invece avevamo provato durante l'allenamento, decisivo sarà ora il percorso che ci porterà al Mondiale: ci alleniamo bene, ma non riusciamo a fare lo stesso durante le partite. L'Italia sembrava più navigata e coesa rispetto a quanto ci aspettassimo, positivo che abbiamo pareggiato subito. Il resto meno e andrà analizzato. Nota di merito per la Nations Leaque perché questa competizione ci permette di affrontare sempre avversarie molto valide".

DISTRAZIONI - "Difficile da dire, è capitato in entrambi i tempi. Tutti questi errori ci sono stati e cercheremo di analizzare il perché durante le prossime sedute tecniche. Quando le cose non vanno come si vuole tutti sono sotto un punto di domanda, ma oggi la nostra prestazione è stata negativa in generale, possiamo e dobbiamo fare di più. Oggi ci è mancata intensità e la nostra solita precisione".
ITALIA - "L'Italia è una Nazione che vive e respira di calcio, sono sempre in grado di mettere in campo grandi prestazioni. Difensivamente sono solidi e sono rodati in attacco, stimo Mancini e mi piace il modo in cui l'Italia ha giocato all'Europeo, tutti pian piano siamo diventati tifosi dell'Italia per come giocava. L'Italia ha tutto per ripartire e ricostruire un nuovo importante ciclo".

PAZIENZA FINITA? - "No, assolutamente no. Io non amo le scuse ma tutte le squadre sono in una situazione difficile a livello di calendario. Oggi siamo mancati in termini di intensità ma non sono così tragico nella mia analisi: torneremo a fare gol, del resto uno già stasera l'abbiamo fatto".

REUS - "Sì, è arrivato e oggi si allenato bene, d'ora in avanti credo sarà pronto. Su Sané, sapete che non parlo mai delle prestazioni dei singoli giocatori".