48
Neuer 6: Mbappé lo impegna con un destro a rientrare che lui gestisce con grande serenità, prima che qualche minuto dopo sia il compagno di squadra Hummels a beffarlo sul cross di Hernandez.

Ginter 5,5: ha un cliente decisamente scomodo come Mbappé dalle sue parti e per certi tratti della partita riesce anche a non sfigurare in accelerazione. Il gol della Francia arriva comunque dalla sua zona (dall'87' Emre Can sv)

Hummels 5: l'autorete che condanna la Germania al ko è tanto goffo quanto il ritratto di una partita in costante apnea. Rischia nel finale il fallo da rigore su Mbappé.

Rudiger 6: è quello che dei tre centrali dà l'impressione di andare meno in sofferenza ed è spesso il primo a far ripartire l'azione dei suoi.

Kimmich 5: è vero, per una certa fase dalla carriera ha fatto pure l'esterno destro, ma contro due avversari rapidi e bravi nell'uno contro uno come Hernandez e Mbappé fatica e raramente entra nel vivo dell'azione. Meglio nel secondo tempo e da un suo grande cross nasce una potenziale occasione gol, prima dello scontro tra Gosens e Pavard.

Gundogan 6: nel primo tempo, con un Kroos appannato, è il vero playmaker della Germania e anche il centrocampista più presente negli inserimenti. Si dà un gran da fare anche nella ripresa, ma raramente accende la luce.

Kroos 5.5: qualche bella apertura, il suo marchio di fabbrica, ma l'impressione è che i ritmi eccessivamente compassati finiscano per gettarlo nelle grinfie di un centrocampo francese che furoreggia anche dal punto di vista fisico

Gosens 5: dov'è finita l'esuberanza e la prepotenza atletica ammirata all'Atalanta? Low studia uno schema per esaltarne le qualità in fase di spinta, ma a sinistra la Germania va pochissimo e i compagni non riescono praticamente mai a servirlo sulla corsa. (dall'88' Volland sv)

Havertz 5: trova enormi difficoltà a individuare la giusta posizione nel primo tempo, si danna un po' di più l'anima nel corso del secondo tempo, ma non lo si vede quasi mai (dal 74' Sané sv)

Muller 5.5: insieme a Hummels, è l'altro grande ripescato per aiutare la giovane Germania a maturare più in fretta. Si mette al servizio della squadra, cerca anche lui invano la posizione tra le linee, ma questa sera non c'è traccia del miglior assist-man dei 5 top campionati europei

Gnabry 5: vince il ballottaggio con Werner, con l'idea di togliere riferimenti ai due centrali francesi, ma Varane e Kimpembé ne fanno un boccone senza difficoltà. Calcia una sola volta a inizio secondo tempo e sfiora il pari schiacciando troppo la conclusione. Un po' pochino (dal 74' Werner sv)


All. Low 5: la mossa di riproporre Kimmich sulla destra non paga, togliendo dal vivo del gioco uno dei migliori centrocampisti a livello europeo. Anche le sostituzioni sono tardive e non incidono, nonostante l'assalto nel finale alla ricerca del pari.