167
Il salto dalla provincia alla grande squadra non è mai semplice. Specie se poi l'allenatore che ti ha voluto (Giampaolo) viene esonerato dopo poche giornate. Rade Krunic ha avuto una stagione con tanti bassi e qualche picco concentrato tra dicembre e gennaio. I tanti infortuni hanno penalizzato il nazionale bosniaco che ora sembra poco inserito nel mondo Milan.

PRESSING TORINO - Secondo quanto risulta a Calciomercato.com, diverse società hanno bussato alla porta del Milan per chiedere informazioni su Rade Krunic. In pole position, allo stato attuale, c'è il Torino che aveva provato a prenderlo in prestito già nel mercato di gennaio. L'ex Empoli è anche una precisa richiesta di Marco Giampaolo ovvero il candidato numero uno per raccogliere il testimone di Moreno Longo. E tra le richieste del tecnico abruzzese c'è  quella di poter lavorare con almeno 3 fedelissimi.

LA RICHIESTA DEL MILAN - Paolo Maldini crede nelle potenzialità di Krunic, lui stesso lo ha portato al Milan dopo averlo osservato direttamente per mesi e mesi a Empoli. Il club rossonero non ha messo Krunic sul mercato ma non si opporrebbe a una eventuale cessione se questa fosse una precisa richiesta del ragazzo. Ecco perché nelle prossime ore è previsto un contatto con l'agente per fare il punto della situazione. Il Torino sta alzando il pressing ma dalle parti di casa Milan non intendono scendere dalla richiesta di 8 milioni di euro che sarebbe la stessa cifra erogata all'Empoli tredici mesi fa.