77

 
Ragazzi promettenti e in rampa di lancio, i campioni delle nuove generazioni sono pronti a prendersi la Serie A e non solo: viaggio alla scoperta delle giovani promesse del campionato italiano, un appuntamento settimanale per conoscere meglio i futuri padroni del calcio.



Il Bologna è a un passo dalla salvezza e l'impresa ha due volti, due eroi: Sinisa Mihjalovic e Riccardo Orsolini, due nomi strettamente legati in questa avventura. Proprio l'arrivo in panchina del serbo infatti, ha rigenerato l'attaccante classe '97, fin lì utilizzato con il contagocce da Inzaghi. Con Mihajlovic la musica è cambiata: 4 gol, due consecutivi nelle ultime due sfide con Sampdoria ed Empoli, e 2 assist dalla fine di gennaio (sono 6 reti e 3 assist complessivi, nessuno nato dopo il '97 ha fatto più gol in questa Serie A), una presenza costante nella manovra offensiva dimostrata anche dalle sue numerosi conclusioni verso lo specchio (una ogni 30', solo Zapata dell'Atalanta vanta più tiri nello specchio da inizio marzo).







Orsolini lotta per salvare il Bologna, che ora ragiona sulla possibilità di esercitare il diritto di riscatto fissato con la Juventus. I bianconeri però hanno le idee chiare, sono pronti ad esercitare se necessario il controriscatto per non perdere Riccardo, considerato oro puro per il futuro. Anche in chiave mercato, perché le sue prestazioni lo hanno reso un vero e proprio jolly da poter sfruttare come contropartita tecnica: profilo gradito alla Fiorentina, dove potrebbe finire in un'eventuale operazione per Federico Chiesa, ma anche alla Roma dove gioca Nicolò Zaniolo, verso il rinnovo ma ancora non sicuro di proseguire la sua avventura in giallorosso. La salvezza è dietro l'angolo, poi toccherà al mercato: il Bologna se lo coccola e la Juve si sfrega le mani, il 2019 sta consacrando Orsolini.



SEGUI LE 'GILLETTE GIOVANI PROMESSE' SU GILLETTE_ITALIA