270
Arriva il comunicato del Giudice Sportivo inerente alla 34esima giornata di Serie A. E tra i tanti squalificati (una giornata a Gollini, Marlon, Hernani, Castillejo, Igor, Fares, Mancini, Nzola e Tameze) e le multe a Faraoni (1.500 euro) e Gasperini (5.000 euro 'per avere, al 4° del secondo tempo, reagito in maniera plateale all'assegnazione di un calcio di rigore in favore della squadra avversaria colpendo con un calcio ad una sedia posta vicina alla propria panchina e aver inoltre rivolto espressioni insultanti a persone riconducibili alla Società avversaria presenti in tribuna che lo avevano provocato; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura Federale') non c'è nessuna sanzione per Fabio Paratici. 

COSA E' SUCCESSO - Il dirigente della Juventus, all'intervallo della sfida contro la Juventus, era sceso in campo per protestare all'indirizzo del direttore di gara Chiffi. Pierpaolo Marino, dirigente dei friulani, aveva così commentato, a caldo: " La punizione di Ronaldo che ha determinato il rigore era a nostro favore. Io sono un veterano del calcio ma ci si aggrappa al recupero mancato del primo tempo per condizionare Chiffi (si riferisce a Paratici a bordo campo a protestare con l'arbitro, ndr): e poi succede che ti danno un rigore per una punizione che non c'era". Chiffi, però, non ha ravvisato niente, quindi nessuna sanzione per Paratici.