Commenta per primo

 

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
LUCARELLI Alessandro (Parma): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; sanzione aggravata perché capitano della squadra (Sesta sanzione); per avere, al 51° del secondo tempo, all'atto dell'ammonizione, rivolto all'Arbitro un'espressione ingiuriosa.
CASSETTI Marco (Roma): per avere, al 38° del secondo tempo, rivolto ad un Assistente un'espressione insultante.
OSVALDO Pablo (Roma): per avere, all'8° del secondo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito un avversario con un calcio ad una gamba; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
 
SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
ARONICA Salvatore (Napoli): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.
BALZARETTI Federico (Palermo): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.
CANINI Michele (Cagliari): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
LAURO Maurizio (Cesena): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
VIDAL PARDO Arturo Erasmo (Juventus): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
GAGO Fernando Ruben (Roma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
GUANA Roberto (Cesena): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).
MORALEZ Maximiliano (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
PELLISSIER Sergio (Chievo Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
PELUSO Federico (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
PEPE Simone (Juventus): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
VALIANI Francesco (Parma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).