3

L'attaccante della Fiorentina Giuseppe Rossi ha rilasciato un'intervista al sito della Lega di serie A. 'Mi sento molto bene dopo questi due infortuni: è da quasi due anni che non gioco in maniera competitiva, mi sto allenando duramente con la squadra ed ora sono a posto - afferma il giocatore viola -. Ho avuto la possibilità di entrare in campo gli ultimi 20 minuti dell'ultima partita di campionato ed è stata una bellissima sensazione perché arrivava dopo mesi di duro lavoro, di riabilitazione e di partite della mia squadra viste in tv, ed è stato davvero stimolante. Mi sono sentito di nuovo un calciatore e sono tornato quello che ero prima dei miei due infortuni. Non voglio fermarmi qui, voglio andare avanti, voglio continuare a migliorare sperando che non mi accada di nuovo quello che mi è capitato'.

'Firenze è prima di tutto è una città meravigliosa conosciuta in tutto il mondo - dichiara Rossi parlando della sua nuova avventura calcistica -. Ha tutto per permettere ad un calciatore di crescere sia come uomo che come professionista, anche perché qui i tifosi sono davvero speciali. Noi siamo fondamentalmente un gruppo nuovo e stiamo lentamente cercando di definire gli obiettivi per quest'anno. Dobbiamo creare una nostra intesa sia in campo che fuori dal campo, quindi questo sarà il nostro primo obiettivo; affiatandoci man mano cercheremo e riusciremo a fare sempre meglio. Gomez? Siamo fortunati ad averlo con noi; è un grande campione che ha segnato tantissimi gol negli ultimi quattro o cinque anni, e questo è un grande vantaggio per noi. Ma abbiamo anche altri attaccanti fortissimi in grado di giocare in qualsiasi posizione come Adem, Cuadrado, Joaquin, e ora c'è Yakovenko. Tutti loro hanno esperienza nel calcio ed avere questo tipo di giocatori nella nostra squadra è fondamentale per ottenere risultati'