98
Pierluigi Gollini, portiere che lascia l'Atalanta per trasferirsi al Tottenham, ha parlato alla stampa presente a Linate dove è salito sul suo volo per Londra: "Sono molto felice, difficile lasciare la mia seconda casa, ringrazio Bergamo e i tifosi, mi sono sentito molto amato e quello che abbiamo fatto resterà nella storia. Sono grato al Tottenham per questa opportunità, non vedo l’ora di cominciare. C'era la possibilità anche di restare in Italia ma il Tottenham era l'opportunità migliore e sinceramente era difficile vestire una maglia diversa da quella dell’Atalanta subito. Addio dovuto a Gasperini? Ci sarà tempo poi per parlare di tutto. Giocarsi il posto con Lloris? È un campione del mondo, massimo rispetto per lui, per me è un onore confrontarmi con lui. Il mondiale? È sempre un obiettivo".