Commenta per primo

 « Possiamo battere il Milan, sono motivatissimo, voglio giocare una grande partita davanti ai nostri tifosi ». E’ una furia, aspetta il Milan, la società che l’ha corteggiato per me si e non l’ha mai preso. E’ una furia, aspetta la partita di sta sera per fare il profeta e il fenomeno, sarà la sua prima contro una grande squadra italia na. Hernanes è carico, da due giorni parla del big match, l’ha fatto an che ieri pomeriggio in Brasile, sono state dif fuse alcune sue frasi, le ha riprese Uol Esporte. La sfida con i connazionali Ronaldinho, Robinho e Thiago Silva è stata lanciata. Ibrahimovic e compa gni? Hernanes punta tutto sulla Lazio:« Affronteremo una grande squadra e dei grandi giocatori, questa partita per noi sarà la prova del fuoco, pos siamodimostrare che siamo davvero forti e che non si tratta solamente di una sensazione di inizio campionato».

LA FORZA -Il Profeta parla da leader, al San Paolo è passato alla storia per i suoi colpi magici e per le parole che spendeva all’interno dello spogliatoio o in conferenza stampa. Non è un tipo banale, non gli senti pronuncia re frasi fatte, non ha paura di uscire allo sco perto anche in una sfida difficile come quella di stasera. Hernanes è il trascinatore della Lazio in queste prime giorna te di campionato, vuole che si pensi in grande tenendo i piedi per terra. Si è fatto conoscere contro la Samp, ha se gnato la sua prima rete ufficiale al Bo logna, è stato decisivo a Firenze: ha puntato il Milan. I rossoneri lo voleva no, Leonardo avrebbe fatto carte fal se per averlo in squadra. Galliani e Braida si misero sulle sue tracce do po aver venduto Kakà al Real Madrid ma le pretese economiche del San Paolo impedirono il suo acquisto. Il presente di Hernanes si chiama La zio, si è legato al club, sembra a Roma da una vita eppure è sbarcato nella Capitale da circa un mese. 

I TIFOSI -In Brasile oggi si vedrà Lazio- Milan, sarà una sfida seguitis sima su Espn Brasil. C’è curiosità attorno al Profeta, ha tanti tifosi nel suo Paese. E lo scontro con Dinho, Ro binho e Thiago Silva ec citala fantasia dei brasiliani. Sono quattro talenti, hanno fatto fortuna in Europa e rappresentano il futuro del la nuova nazionale. Robinho, Thiago Silva ed Hernanes sono stati convoca ti dal cittì Menezes per lo stage di ini zio settembre svolto a Barcellona, in sieme a loro c’era anche Pato ma nonsarà all’Olimpico. Hernanes, André Dias e Matuzalem fanno parte della colonia brasiliana che è di casa a For mello. Il Profeta è diventato un punto di riferimento per i compagni, gran parte delle possibilità di battere il Mi lan sono legate a lui, al suo talento, ai suoi dribbling, ai suoi assist, ai suoi tiri.

LE PROVE - Hernanes ha fatto le prove generali in allenamento, tiene molto a questa partita. Al termine di ogni se duta si è fermato per calciare da varie posi zioni. Avrà il compito di battere le punizioni ed è un rigorista designato. Sogna una prodezza al l’Olimpico: di fronte ai tifosi bianco celesti ha segnato due volte su due. Nella notte della prima esibizione contro il Deportivo La Coruna e nel pomeriggio in cui si è giocato il match col Bologna. Se non c’è due senza tre...