Commenta per primo
All'ultimo tuffo finisce 2-2 la gara fra il Grosseto e Reggina. I calabresi vedo svanire la salvezza matematica al 92' con il calcio di rigore di Consonni che regala un punto inutile al Grosseto, ormai tagliato fuori dalla lotta playoff. Primo tempo balneare, sotto il sole vince la noia. La Reggina piazza l'uno-due in apertura di ripresa: al 59' Bonazzoli fa sponda di testa per Viola libero in area che buca Acerbis, al 63' Barillà serve l'assist da destra e al centro dell'area è Vigiani a fare il 2-0. Si scuote un po' il Grosseto che dimezza lo svantaggio con Joelson al 67' abile a incornare di testa. Sembra tutto deciso, invece al 92' Alfageme si incunea in area di rigore, Cascione gli frana addosso e il Grosseto acciuffa il pari di rigore con Consonni. GROSSETO Luigi Consonni, regista del Grosseto: 'Penso che sarà l'ultima partita che gioco a Grosseto, nonostante io abbia firmato il rinnovo credo che sia giunta l'ora di andare via. Mi sono preso troppe responsabilità nel corso di questi anni: anche oggi tirando il rigore che no mi competeva ho tolto qualche imbarazzo ai miei compagni. Quando entro in campo sento troppo le emozioni della piazza e per un atleta è un peso aggiuntivo'. REGGINA Nessun giocatore della Reggina ha rilasciato dichiarazioni.