Calciomercato.com

  • Guardiola: 'Manchester City colpevole? Ceferin rispetti i tempi della giustizia e il diritto di difendersi'

    Guardiola: 'Manchester City colpevole? Ceferin rispetti i tempi della giustizia e il diritto di difendersi'

    • Redazione CM
    La UEFA attacca, il Manchester City risponde. Hanno fatto rumore nella giornata di mercoledì alcune dichiarazioni di Aleksander Ceferin: il presidente della Federazione calcistica europea ha commentato le presunte violazioni del Fair Play Finanziario da parte del club inglese, frasi che non sono state digerite da Pep Guardiola che ha risposto a tono.

    PEP RISPONDE - Il tecnico del City è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Tottenham (quarto turno di FA Cup) e ha risposto stizzito alla domanda sulle dichiarazioni di Ceferin, ricordando che il procedimento giudiziario avviato dalla Premier League sulla situazione finanziaria dei campioni della Premier League non è ancora concluso. Guardiola tuona: "Che rispetti le procedure. In quanto avvocato e presidente della UEFA, Ceferin dovrebbe aspettare e solo dopo fare quello che ritiene".

    Guardiola prosegue: "Deve avere rispetto e aspettare. Ha tantissime cose da fare alla UEFA e come avvocato deve rispettare i tempi della giustizia e capire che abbiamo il diritto di difenderci".

    UEFA SICURA: IL CITY VIOLO' LE NORME DEL FAIR PLAY FINANZIARIO

    LE ACCUSE DELLA UEFA - Nel 2020, proprio la UEFA aveva escluso il Manchester City per due anni dalle competizioni europee per violazioni legate al Fair Play Finanziario. La sentenza, tuttavia, fu ribaltata dal Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna (TAS), che accolse la difesa degli inglesi sanzionandoli con una semplice multa da 10 milioni di euro.

    LE INDAGINI DELLA PREMIER - Ora, però, è la Premier League ad accusare la società del City Football Group: sono state riscontrate 115 presunte violazioni delle norme economico-finanziarie presenti nel regolamento del massimo campionato inglese. Il regolamento prevede penalizzazioni in classifica, come accaduto all'Everton questa stagione, e anche retrocessioni. La fase istruttoria è da poco terminata, il presidente della Premier Richard Masters ha dichiarato davanti a una commissione parlamentare che è stata fissata la data d’inizio del dibattimento, senza però renderla nota.

    Altre Notizie