81
Intervenuto a Tv2, Jens Petter Hauge ha dichiarato: "Ora recupererò e preparerò la partita con la nazionale. Poi probabilmente farò una piccola vacanza, prima di intavolare alcuni discorsi con il Milan, perché è un dialogo che bisogna almeno impostare".

SUL FUTURO - "Sono pronto a tornare lì e lottare per un posto da titolare. Ma se il club ha altre intenzioni, allora deciderò cosa fare. Voglio essere parte di una squadra e dare il mio contributo, non solo in allenamento".

SUL MILAN - "E' stata una stagione molto lunga in cui sono successe molte cose e ci sono state tante emozioni. Se poi prendi tempo per pensare a quanto grande sia stato il passo che ho effettivamente fatto, alla fine sono incredibilmente felice della stagione e della scelta che ho fatto. Per me è stato un cambio di vita radicale, sia per la vita quotidiana che per il modo di giocare. Il Milan è un club incredibile e Milano è una città che vive di calcio e in cui il pallone significa quasi tutto, mi ha insegnato tantissimo".

SU IBRA - "Giocatore incredibile, fissa standard che non pensavo nemmeno fossero possibili. In tutto ciò che fa c'è qualità".