Commenta per primo
La Digos ha individuato e denunciato due degli ultrà del Verona che, alla fine del derby dello scorso 5 aprile, armati di spranghe e mazze avevano provato ad entrare al 'Forte Chievo', sede si ritrovo dei supporter clivensi. Si tratta di uno studente di 25 anni e un impiegato di 26, incensurati: per entrambi è stato subito attivato l'iter che porterà al Daspo nei loro confronti.