208
Niente Dzeko, ora è ufficiale e in casa Inter si sta acuendo sempre più il problema Mauro Icardi. Nelle ultime settimane sembrava aver preso piede la possibilità di un approdo alla Roma di Maurito in uno scambio col bosniaco. Il rinnovo firmato con i giallorossi ha fatto crollare questa ipotesi riaprendo con forza la pista che porta a Torino sponda Juventus, prima vera alternativa all'Inter del bomber argentino, ma riaccendendo anche i sogni dei tifosi del Napoli.

TUTTI LO VOGLIONO - La piazza napoletana è entusiasta all'idea di abbracciare Icardi, considerato la pietra miliare per lanciare un nuovo assalto allo scudetto e lanciare il primo guanto di sfida proprio alla Juventus. I contatti fra Wanda Nara, il ds Giuntoli e Aurelio De Laurentiis ci sono stati e sebbene da parte della moglie e agente del giocatore non sia mai arrivata (almeno finora) la possibilità di un'apertura al trasferimento, con il passare dei giorni quella fermezza potrebbe vacillare.

LE CHIAMATE DA NAPOLI - Proprio su quel "no secco" tutta Napoli sta lavorando. Dalla Campania sono partiti messaggi di ogni tipo (sui social e non solo) per convincere Icardi che in città sarebbe trattato da eroe. Messaggi e chiamate che, secondo il Corriere dello Sport, stanno arrivando anche dall'interno del club. Ancelotti in prima persona ha chiamato Maurito per provare a convincerlo, ma anche diversi membri della squadra, da Insigne a Koulibaly hanno fatto un tentativo. Chi non ha alzato la cornetta? Sicuramente Arkadiusz Milik, primo vero deluso dall'intera vicenda.