1
Vi presento il Grande Assente delle prime dieci giornate di campionato: il Dossier Arbitrale. Superfluo spiegare cos’è: tutti lo conoscono. Ha fatto compagnia a generazioni di tifosi che in compagnia dei processi ci sono cresciuti. O invecchiati. Comunque insieme a Biscardi e le classifiche senza errori.
Il Dossier Arbitrale, super-impegnato negli anni scorsi, aveva tanti giorni di ferie arretrati: li ha smaltiti. Ma sta tornando, sicuro. Juve-Roma l’aveva avvistato: però è stata solo una “bomba di polemiche”, che ha preannunciato le più regolari perturbazioni di ogni benedetta domenica. E nel frattempo Mazzarri, da anni miglior amico del Dossier, ha combattuto la nostalgia grazie a due rigori in due partite da 1-0.

Ma esiste davvero il Dossier Arbitrale? La risposta è sì. Esiste e lotta insieme a noi. Con il tempo si è evoluto. Ha pre-pensionato l’archivista di ogni società e si alimenta grazie al web. E’ diventato social. Fa sembrar vecchie pure le moviole tv. Ci sono i video “Vine”, chi ha MySky lo usa compulsivamente per i replay fatti in casa, gli “youtuber” diffondono anche opinioni a supporto dei numeri. E le società hanno la pappa pronta. Non c’è nemmeno bisogno di scremare, selezionare. Basta mettere tutto in bella copia e vedrete che tra poco qualcuno partirà con il Dossier Arbitrale.

Per giustificare una sconfitta o un fallimento, non mancherà il classico “ci faremo sentire nelle sedi opportune”. Significherà una telefonata lamentosa (o stizzita o irritata o arrabbiata: dipende dalla forza della società) al cosiddetto Palazzo. E poi mail strettamente confidenziale su tutti i torti subiti, da diffondere ad amici e amici degli amici, meglio se giornalisti vicini.
Nella storia, tutti hanno avuto da ridire: dal primo all’ultimo presidente, dal primo all’ultimo dirigente, dal primo all’ultimo allenatore (compresa le categorie disoccupati e ct). E se quest’anno è in ritardo, se l’autunno è ancora tiepido di polemiche, non state in pensiero. Tra poco vedrete in tv, leggerete su giornali e siti, ascolterete alla radio: la società X ha preparato un elenco di tutti i torti subiti. Non avrà esito: zero tra gli arbitri e poco nell’opinione pubblica. Ma non state in pensiero, il Dossier Arbitrale anche quest’anno arriverà. Come Babbo Natale.

Sandro Sabatini (giornalista Sky Sport)
sandrosabatini.com - @SabatiniSky24