Commenta per primo

A Torino tiene banco - come è naturale e inevitabile che sia - la questione portieri: quando si sovvertono le gerarchie dei numeri 1 a campionato in corso, la discussione è destinata a non avere fine. Jean-François Gillet ha vissuto il primo periodo da panchinaro della sua intera, lunga carriera, ma è durato ben poco: appena 5 partite. Poi, le 3 incertezze consecutive di Daniele Padelli, un attimo prima fresco di convocazione in Nazionale, gli hanno restituito i pali, e lui in cambio ha restituito la serenità alla difesa (e alla tifoseria) granata.

In tutto questo, però, il futuro del Toro sembra essere in ottime mani. Quella della dinastia Gomis, perchè se il giovane Alfred sta facendo benissimo ad Avellino confermando quanto fatto l'anno prima a Crotone, l'ormai 25enne Lys ha invece conosciuto solo domenica il suo debutto da titolare con la maglia del Trapani. Finalmente il capostipite della fratellanza di portieri ha convinto mister Boscaglia, e ha salvato subito il risultato e la vittoria dei siciliani. Cosa sarà in futuro, dei portieri del Torino? Non è dato sapere, ma è probabile che diventerà una questione di famiglia.