4
I numeri parlano chiaro: 22 gol e 9 assist in 36 gare di campionato. Ma, è bene ricordarlo, solo in 16 occasioni Luis Muriel è partito dal primo minuto. Statistiche impressionanti - si legge in una nota - quelle del bomber colombiano che è stato, in questa stagione, il vero uomo in più della formazione di Gian Piero Gasperini. A 30 anni, Muriel è nel pieno della maturità calcistica e, dopo un’annata del genere, ha attirato ancora di più gli occhi su di sé. Forte di un contratto fino al 2023, l’Atalanta è certa, o quasi, della permanenza del suo attaccante: un’ipotesi sposata anche dagli esperti che vedono il colombiano ancora in maglia bergamasca a 1,44. Dopo aver indossato, in Italia, le maglie di Udinese, Lecce, Sampdoria e Fiorentina, Muriel ha trovato la sua dimensione ideale in nerazzurro. Ma attenzione perché c’è un altro nerazzurro che ha messo gli occhi sul numero 9 della Dea. È l’Inter che, in attesa di capire il futuro di Lukaku e Lautaro Martinez, non ha mai smesso di ammirare il sudamericano e sogna di portarlo alla Pinetina. Un rinforzo di prestigio, in quota a 6,00, per Simone Inzaghi in vista dell’avventura in Champions League. Ma nemmeno la Juventus, nonostante la presenza in rosa di Cristiano Ronaldo, Dybala e Morata, è indifferente al talento di Muriel che difficilmente potrebbe dire di no a una chiamata della Vecchia Signora: una chiamata che pagherebbe 12 volte la posta.