Calciomercato.com

Il Manchester City come la Juve? Ecco parallelismi e differenze tra le due indagini

Il Manchester City come la Juve? Ecco parallelismi e differenze tra le due indagini

  • Redazione CM
Il Manchester City come la Juve. L’accostamento è venuto naturale a tutti gli appassionati di calcio quando hanno letto oggi dell’apertura di un’indagine da parte della Premier League ai danni del club di Guardiola. Il massimo campionato inglese ha motivato il procedimento per oltre 100 possibili violazioni delle norme nelle stagioni dal 2009/10 al 2017/18.
 
Quella che è scattata nei confronti del club campione in carica in Inghilterra è un’indagine che va avanti da 4 anni. E, se le accuse fossero dimostrate, potrebbero portare a una serie di sanzioni tra cui una penalizzazione in classifica o l’esclusione dal campionato. In particolare, le violazioni riguardano "le regole della Premier League che richiedevano la fornitura da parte di un club membro, nella massima buona fede, di accurate informazioni finanziarie che fornissero un rappresentazione veritiera e corretta della posizione finanziaria del club, in particolare per quanto riguarda le sue entrate (inclusi i ricavi da sponsorizzazione), le sue parti correlate e i suoi costi operativi", si legge nella nota.

Ma esistono davvero dei parallelismi possibili tra bianconeri e Citizens? Per adesso si trattano di discorsi prematuri sia per la durata delle indagini che per le infrazioni contestate. A far scattare le indagini contro il club di Agnelli è stata la Consob e la Procura di Torino e non Lega Serie A o Figc, mentre in Inghilterra si è mossa la stessa Premier League. Inoltre c’è una grossa differenza ‘burocratica’. Qualora il Manchester City dovesse essere condannato, non potrà fare ricorso, possibilità invece concessa in Italia e subito percorsa dalla Juve.
 

Altre notizie