183
Centrocampista. Francese. Gioca in Ligue 1. Il Milan guarda sempre nel campionato transalpino per rinforzare la propria linea mediana. Sfumato Geoffrey Kondogbia, finito all'Inter, in stand-by Giannelli Imbula, di proprietà del Marsiglia, il cui padre giocatore non vuole lasciare dichiarazioni, il nome nuovo è Blaise Matuidi. Compagno di Zlatan Ibrahimovic al Paris Saint Germain, in stagione ha collezionato 5 gol in 54 presenze. Punto fermo della squadra allenata da Laurent Blanc, si è messo in luce, conquistandosi il posto da titolare, anche con la nazionale francese. 

SCUDERIA RAIOLA - Con Zlatan Ibrahimovic non condivide solo lo spogliatoio, ma anche il procuratore. Mino Raiola è il suo agente e i rapporti con il Milan, e Adriano Galliani in particolare, sono ottimi, come dimostra il ritorno in rossonero di Rodrigo Ely. Il giocatore, che ha rinnovato lo scorso anno il proprio contratto sino al 2018, percepisce uno stipendio importante, che va oltre i 5 milioni di euro. Un affare che appare comunque difficile. 
NESSUNA CONFERMA - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com ad oggi non c'è nessuna conferma sull'avvicinamento dei rossoneri per Matuidi. Sebbene in passato sia stato monitorato da osservatori del Milan, l'elevato costo del cartellino e dell'ingaggio frenano il club rossonero che non ha avanzato nessuna richiesta di informazioni nè al PSG nè al suo agente, Mino Raiola, che ha dichiarato: "Il Milan non ha mai chiesto Matuidi" (Davide Russo de Cerame/@DRussodeCerame).

OCCHI A PARIGI - Non va dimenticato, inoltre, che i rossoneri seguono un altro giocatore del PSG: Adrien Rabiot. Il giovane francese vuole maggior spazio e, come dichiarato dalla madre del giocatore a Calciomercato.com (QUI), è pronto a lasciare Parigi e la Ligue 1.