94
Alla ricerca di giovani talenti e opportunità importanti. Nella lista dei prospetti su cui informarsi per il Milan c'è anche il nome di Milot Rashica, ala classe '96 del Werder Brema che piace praticamente a mezza Bundesliga, Lipsia in testa dopo l'incasso con Timo Werner. Tanta concorrenza per un gioiello vero e proprio: esterno kosovaro con cittadinanza albanese, Rashica è un'ala dotata di velocità, dribbling e una cattiveria che ne hanno fatto una delle migliori rivelazioni in Bundes quest'anno, non a caso lo conosce a memoria Ralf Rangnick che lo fa seguire da tempo con il suo staff.


LA CLAUSOLA - Non solo un gioiello, ma anche un'opportunità. Perché la clausola rescissoria di Rashica è particolare e ha una dinamica scritta nel contratto che il Milan conosce bene: se il Werder Brema dovesse retrocedere, infatti, Milot partirebbe per soli 16 milioni di euro, una cifra decisamente inferiore rispetto al suo valore reale. Ecco perché diversi club tedeschi ma anche il Napoli lo tengono d'occhio da tempo con interesse. Altrimenti, in caso di permanenza in Bundes, il Werder sarebbe 'protetto' da una clausola comunque tutt'altro che inaccessibile da 30 milioni per Rashica. Il Milan ha preso nota, si è informato per adesso senza avviare trattative ma rimanendo pronto a considerarlo tra i nomi per l'attacco. Un colpo intrigante per tanti, anche per i rossoneri.