197
Sandro Tonali non ha chiuso il mercato del Milan, anzi. Proseguono le manovre di Maldini e Massara per perfezionare la mediana tra uscite ed entrate, come abbiamo abbiamo raccontato l'offerta del Friburgo per Krunic è stata recepita e messa temporaneamente in attesa: la priorità è di non privare Pioli di un interprete in vista del preliminare di Europa League con lo Shamrock Rovers (17 settembre), quindi cessione congelata almeno fino alla definizione di un nuovo acquisto. E quel giocatore potrebbe essere Boubakary Soumaré. La candidatura del francese classe '99, inserito in una shortlist con Bakayoko e Florentino, prende sempre più forza e nelle ultime ore la dirigenza rossonera ha effettuato un tentativo più deciso.

PIANO ALLA TONALI - Soumaré costa e non poco, il Lille lo valuta oltre 35 milioni di euro, cifra recentemente offerta dal Newcastle e rispedita al mittente. E allora il Milan ha provato a replicare la formula che ha portato alla definizione dell'affare Tonali: Maldini e Massara hanno chiesto al club francese il prestito del centrocampista, con la possibilità di andare incontro alle richieste economiche lavorando sugli oneri del trasferimento temporaneo, il riscatto e i bonus accessori. Una prospettiva, tuttavia, che al momento non convince il Lille, deciso a privarsi del giocatore solo a titolo definitivo e di fronte a un'offerta davvero irrinunciabile. Il primo affondo non va a segno, ma la pista non tramonta: il Milan non molla Soumaré.