8
Kvara-mania. Se bisogna scegliere un uomo copertina nell'inizio di stagione del Napoli è sicuramente il faccione sorridente del georgiano. Giuntoli in estate ha investimento 10 milioni per portarlo in Italia, un pacco regalo con tanto di fiocco. Già, ma dietro di lui c'è una squadra che lotta, corre e segna. Uno per tutti, tutti per Spalletti. In pochi mesi ha creato una macchina perfetta: primo posto con l'Atalanta e miglior attacco del campionato (18 gol), il settimo in Europa. Il Napoli è la squadra che ha mandato in gol più giocatori tra campionato e Champions nei cinque campionati principali (Francia, Germania, Inghilterra, Italia e Spagna): 11 marcatori diversi, la giostra del gol. 

SENZA OSI - Lì su ci si diverte eccome, perché anche senza Osimhen Spalletti è riuscito a risolvere il problema del gol. Non c'è Victor? Ci pensano gli altri a segnare. Da quasi un mese il Napoli non ha il suo bomber, alzi la mano chi se n'è accorto. Qualche fantallenatore, forse, ma lì davanti la squadra viaggia che è una bellezza. Anche senza il nigeriano. 
LA GIOSTRA DEL GOL - Kvaratskhelia è il capocannoniere della squadra con 5 reti e il primo marcatore stagionale: al debutto contro il Verona ci aveva messo poco più di mezz'ora per presentarsi. Un primo squillo, nella seconda giornata ne arriveranno altri due contro il Monza. Gli stessi gol che Zambo Anguissa ha fatto nell'ultima giornata contro il Torino; sono tre compresa anche la rete in Champions col Liverpool. Già superato il suo record di reti personale. E ancora: 3 gol Politano e Zielinski, 2 Kim, Simeone, Raspadori e Osimhen e una rete a testa per Lobotka, Elmas e Ndombelé. 25 reti stagionali, 11 marcatori e un sorriso grande così, il Napoli vola senza bomber.



Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN con 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva ora il tuo abbonamento.