Calciomercato.com

Il primo gol 'per l'Inter' di Carboni è vano: brilla al Monza, il Valencia lo vuole

Il primo gol 'per l'Inter' di Carboni è vano: brilla al Monza, il Valencia lo vuole

  • Guarro e Gervasio
  • 84
Un gol fatto e uno sfiorato per frenare la Juve, dare un punto al Monza e favorire la sua Inter. La prima volta in Serie A di Valentin Carboni ha un sapore dolceamaro. L'argentino si è sbloccato alla quattordicesima giornata di Serie A, trovando la rete del momentaneo pareggio contro i bianconeri. Subentrato all'altro talento brianzolo, Colpani, Carboni è entrato subito in partita e con un tiro-cross ha beffato Szczęsny. Peccato per lui, e le sue due squadre, che poi sul capovolgimento di fronte Gatti abbia rimesso i tre punti in direzione Torino. C'è stato anche tempo per un'altra occasione capitata sul suo sinistro che però si è spento a lato.

EXPLOIT - L'ascesa di Valentin però è iniziata. Dopo una prima parte di stagione in sordina, il fantasista sta prendendo sempre più fiducia e minuti nella gestione Palladino. I primi segnali si erano già visti nella trasferta di Cagliari e sono stati confermati ora dalla prestazione extralusso contro l'attuale prima della classe. Per il giocatore dell'Inter, in prestito al Monza, un gol che si auspicano in viale della Liberazione possa essere solo il primo di una lunga serie.

MERCATO - Le sue qualità però non sono certo sfuggite in giro per l'Europa e non. Il ct dell'Argentina, Scaloni, l'ha già convocato e fatto allenare con i big, Messi su tutti. Ma gli attestati di stima arrivano anche dal Vecchio Continente. Sul classe 2005 - che ha cambiato di recente agente, passando da Riso a Cosentino - c'è da registrare l'interesse del Valencia che vorrebbe prenderlo a titolo definitivo. L'Inter continua a credere nel giocatore e lo valuta tanto. La concorrenza del club spagnolo ad oggi dunque non preoccupa troppo, ma i pipistrelli non sono l'unico club della Liga che lo segue con interesse. Dunque, nonostante un contratto lungo, in scadenza nel 2028, e una valutazione elevata, il futuro dell'ultima stella della Serie A non è scontato: starà all'Inter resistere agli approcci che ora non faranno che aumentare.

Altre notizie