Calciomercato.com

Il ritorno del Panathinaikos: il portiere giustiziere del Milan, l'ex crack Bernard e il derby con i 'portuali' del Pireo

Il ritorno del Panathinaikos: il portiere giustiziere del Milan, l'ex crack Bernard e il derby con i 'portuali' del Pireo

  • Alessandro Di Gioia
Il ritorno del Il Panathīnaïkos Athlītikos Omilos, la vera nobiltà del calcio greco, come si evince anche dal nome ellenico, il "Club Atletico di Tutti gli Ateniesi", sta infiammando la Souper Ligka Ellada, che negli ultimi 16 anni era diventata appannaggio degli odiati rivali, i "portuali" del Pireo, i quali con il loro Olympiakos del ricchissimo presidente Evangelos Marinakis, proprietario anche del Nottingham Forest in Premier League, hanno monopolizzato per ben 13 volte il titolo di campioni di Grecia, con le uniche eccezioni del 2009/2010, 2017/2018 e 2018/2019, vinte rispettivamente proprio dal Pana, dall'AEK Atene e dal Paok Salonicco.

LA MIGLIOR PARTENZA DI SEMPRE E IL SEGRETO DI JOVANOVIC - 47 titoli per i biancorossi, solo 20 per i verdi, doppiati negli ultimi lustri dallo strapotere del porto di Atene. Ma quest'anno il Pao del tecnico serbo Ivan Jovanović sta cambiando la storia: miglior partenza di sempre per i Trifogli, con 10 vittorie su 10 partite, 30 punti e un corposo +6 sull'AEK Atene e +10 sui "vicini rumorosi", che può diventare +13 nello scontro diretto del weekend, in programma allo stadio Apostolos Nikolaidis: numeri pazzeschi, con 20 reti realizzate e solo 3 subite, e la verve di Aitor Cantalapiedra, bomber spagnolo classe 1996, già 8 centri finora, ex Espanyol, Barcellona e Siviglia.

IL PORTIERE CHE GIUSTIZIO' IL MILAN - C'è anche un po' di Italia nello straordinario inizio di stagione del Pana: il club di Atene è a punteggio pieno grazie anche alle ottime prestazioni di Alberto Brignoli, che ha mantenuto la porta inviolata in sette occasioni, e che i più ricorderanno per il gol realizzato nel recupero contro il Milan di Gennaro Gattuso, ai tempi del Benevento, che giustiziò i rossoneri e impose un sanguinoso 2-2. Il ritorno di uno dei giganti del calcio greco, con la polisportiva che ha dimostrato di essere tornata a coltivare anche il sogno del pallone a esagoni e non solo quello a scacchi del basket.

L'EX CRACK BERNARD E GLI SLOVENI: 13 ANNI DOPO... - Tra i protagonisti anche il brasiliano Bernard, ex crack di Shakthar ed Everton, troppo presto passato ai petroldollari degli Emirati Arabi Uniti. Merito anche degli sloveni Sporar e Gnezda Cerin, e dell'argentino Sebastian Palacios, ex Newell's Old Boys e Indipendiente. La volontà è quella di riportare il titolo nella parte verde di Atene, 13 anni dopo, lontano dal porto. Le premesse sono quelle giuste.

@AleDigio89

Altre notizie