47
Simon Kjaer e il Milan, un'avventura che può proseguire assieme. Il club rossonero è rimasto soddisfatto dal rendimento offerto dal centrale difensivo danese, arrivato in prestito dal Siviglia via Atalanta, dove ha invece fatto ritorno Mattia Caldara. Un'operazione a basso impatto economico - prestito con diritto di riscatto - che sarà presto vagliata dai dirigenti di via Aldo Rossi e che dovrà passare anche dalla valutazione dei responsabili dell'area tecnica per la prossima stagione. In particolare il nuovo allenatore, che sarà molto probabilmente il tedesco Ralf Rangnick.

IL SIVIGLIA PREME - Ad attendere un segnale a stretto giro di posta è certamente il Siviglia del direttore sportivo Monchi: Kjaer è legato al club andaluso fino a giugno 2021 ma non rientra nel progetto tecnico. Gli spagnoli confidano che il Milan manifesti concretamente il desiderio di puntare anche per la prossima stagione sull'ex giocatore di Palermo e Roma, ma nelle ultime ore è nato un piccolo giallo a proposito della cifra necessaria per rendere l'attuale prestito un acquisto a titolo definitivo.

IL GIALLO DELLE CIFRE - Per la stampa iberica sarebbe leggermente superiore ai 2,5 milioni di euro di cui si è sempre parlato, un ostacolo che non dovrebbe comunque complicare la trattativa tra Milan e Siviglia. La volontà reciproca è di parlarsi presto per trovare una soluzione che accontenti tutti, con l'ultima parola che spetterà comunque all'uomo incaricato di guidare i rossoneri nella prossima stagione.