Commenta per primo

Sono ore difficili a Firenze in seguito alla quarta sconfitta viola rimediata ieri a Verona contro il Chievo, che dovrebbe portare ad ore all'esonero del tecnico Sinisa Mihajlovic. 'Ho visto per fortuna o purtroppo solo il secondo tempo della Fiorentina a Verona, e devo dire che è stata di una tristezza infinita - ha dichiarato il cantante Paolo Vallesi, tifoso gigliato, ospite ai microfoni di Radio Sportiva -. Gli alibi in casa viola sono finiti per tutti, un provvedimento che riguardi la gestione tecnica va preso, anche in vista della ripresa del campionato, quando arriveranno una serie di partite difficili. C'è da augurarsi che il problema principale sia il tecnico, e che qualcosa cambi con la sua sostituzione. La Fiorentina non sta esprimendo, dall'inizio del campionato, un gioco decente. Fuori da Firenze qualcuno si è soffermato nel giudicare il nostro torneo dai primi risultati positivi, non riuscendo a capire che molte partite sono state decise solamente dalle invenzioni di Cerci o Jovetic. Mihajlovic non ha poi avuto un grandissimo rapporto con i tifosi viola, forse perché era difficile prendere l'eredità del dopo Prandelli, ma lui ha avuto un approccio anche supponente con la città, e i tifosi hanno perdonato il tecnico per questo atteggiamento solo fino a quando è stato possibile per i risultati. Delio Rossi? Ha fatto gran belle cose, non è un campione di simpatia ma potrebbe finalmente dare un gioco a questa squadra'.