63
Il duello tra la terza (Roma) e la seconda (Torino) miglior difesa del campionato, si chiude con il successo di misura della squadra di José Mourinho. Decisiva una rete di Tammy Abraham nella prima frazione. Il successo consente ai giallorossi di restare al quinto posto della classifica, a tre punti dall'Atalanta quarta. Il Torino, alla quarta sconfitta di fila lontano da casa, può recriminate per non aver conquistato neppure un  punto al termine di una partita giocata sistematicamente con il pallone tra i piedi. La Roma ha centrato l'ottavo successo in campionato (non vinceva all'Olimpico dalla sfida contro l'Empoli, 23 ottobre) mettendo in campo tutta se stessa: ha sofferto, ha difeso con ordine (sontuoso Smalling), ha giocato di squadra e alla fine è stata premiata.

Mou ha ancora una volta optato per la difesa a tre e il dato, considerati i risultati raggiunti dalla squadra con questo sistema di gioco, apre un interrogativo per il futuro: il portoghese continuerà a sistemare la Roma in questo modo o, quando avrà recuperato tutti i suoi giocatori, tornerà all'antico? Lo scopriremo solo vivendo. Josè non ha perso occasione recentemente per dire e ribadire che la sua squadra non è stata costruita per giocare a tre, ma la felice realtà è davanti agli occhi di tutti, compresi i suoi. Con un centrocampo più folto, la Roma è più protetta in fase difensiva e dà l'idea di trovarsi maggiormente a proprio agio. Intanto, Mou si gode Abraham, ancora a segno dopo la doppietta rifilata in Conference League allo Zorya.

L'inglese, con Zaniolo ancora una volta al suo fianco, è sembrato molto più dentro il gioco rispetto alle settimane precedenti, e l'attacco a due punte sembra ormai una vera certezza della squadra. Scontata, ma vera, la riflessione che le fortune della squadra di Mourinho passano dai gol dell'ex Chelsea: se Tammy riuscirà a trovare il gol con continuità, tutta la Roma ne trarrà grandi vantaggi. In chiave Champions, ovvio.



IL TABELLINO

Roma-Torino 1-0 (primo tempo 1-0)


Reti: 32' Abraham
Assist: 32’ Mkhitaryan

Ammoniti: 54’ Pobega

ROMA: Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibañez; Karsdorp, Pellegrini (15' Carles Perez), Diawara, Mkhitaryan, El Shaarawy; Zaniolo, Abraham. All.: Mourinho.

TORINO: Milinkovic-Savic; Djidji (46' Zima), Bremer, Buongiorno (76’ Baselli); Singo, Lukic, Pobega, Vojvoda (77’ Zaza); Praet (76’ Pjaca), Brekalo; Belotti (79’ Sanabria). All.: Juric.

Arbitro: Chiffi