3
Immobile torna al gol anche in Nazionale, contro la Finlandia, e punta dritto al quarto posto con la sua Lazio. Un tuffo nel passato, una stagione complessa quella archiviata: "Ho sofferto un po’ la mancata qualificazione ai Mondiali, poi lo scorso anno nemmeno con la Lazio è andata benissimo. Ho passato dei momenti difficili a livello di infortuni e brutte prestazioni, ci sta. Quando arrivi in nazionale scarico dal club poi è ovvio che non riesci a dare il massimo. Quest’anno sono partito bene e stasera (ieri ndr) ci voleva questo gol, anche per il morale. Io mi lamento sempre quando non riesco a segnare e sbaglio gol facili. Ringrazio la mia famiglia che mi ha dovuto sopportare”. 

IL RITORNO DI IMMOBILE - Il rapporto con Mancini è stato sempre sul filo del rasoio, tra esclusioni e preferenze diverse. Il mister gli schiede movimenti diversi, ma ora testa alla Lazio, dove regna l'entusiasmo, come racconta alla Rai: “Siamo partiti bene, tutto il gruppo è felice che Inzaghi sia rimasto. Abbiamo fatto un buon mercato. Sappiamo che ci sono tante squadre che lottano per il quarto posto, ma è il nostro obiettivo”.