7
Erling Haaland si è imposto come uno dei centravanti più forti in circolazione. Fa impazzire tutti, soprattutto il Manchester United che è pronto a fare follie per strapparlo al Borussia Dortmund (c'è una clausola rescissoria da 75 milioni di euro che si attiva nell'estate del 2022) e portarlo in Premier League. Eppure il norvegese poteva essere già dei Red Devils, per soli 3 milioni di sterline.

LA STORIA - A raccontare l'incredibile retroscena è il Daily Mirror, che spiega come ai tempi del Molde Haaland fosse già stato segnalato allo United che per lui aveva mosso più che semplici passi, trovando l'intesa con il club norvegese per 3 milioni di sterline più bonus. Mancava solo un ultimo dettaglio, una chiamata con il suo agente, allora Jim Solbakken, per definire l'affare. E qui, l'incredibile malinteso per colpa del fuso orario. Era stata concordata una call tra i Red Devils e il procuratore alle 9 di mattina, ma il Molde credeva che si riferisse all'orario norvegese (un'ora avanti rispetto a quello britannico) così quando la chiamata arrivò alle 10 norvegesi, il club aveva già trovato l'accordo e chiuso l'operazione con il Salisburgo. "Una semplice mancanza di comunicazione", spiega l'osservatore Bryan King. Ma per lo United è un rimpianto enorme, considerata poi l'evoluzione del giocatore.