160
La partita di oggi sarà fondamentale per capire quanto Nicolò Barella sia definitivamente maturato anche a livello internazionale perché contro lo Shakhtar Donetsk servirà una prestazione top per rilanciare il percorso in Champions League dell'Inter dopo il ko all'esordio contro il Real Madrid. A prescindere dall'impegno odierno, tuttavia, l'inizio di stagione del centrocampista italiano con la nuova gestione di Simone Inzaghi è di quelle da top assoluto e, di conseguenza, è sempre più urgente trovare una quadra con il suo agente per il tanto chiacchierato rinnovo di contratto.

STATISTICHE DA LEADER - Barella in questo inizio di stagione è leader assoluto in Serie A sia per assist (già 5 all'attivo) sia per le big chance create (le occasioni da gol anche se non concretizzate, 8 all'attivo) staccando di molto la concorrenza di giocatori che, tra l'altro occupano posizioni in campo più avanzate della sua come Insigne, Dybala, Luis Alberto o Malinovskyi. Ma c'è di più perchè l'ex Cagliari è in top 15 per passaggi riusciti e cross riusciti e in top 5 per passaggi chiave. In fase difensiva rispetto al passato sono calati falli e cartellini mentre è in top 15 per contrasti vinti e in top 20 per duelli aerei. 
IL RINNOVO - Numeri in crescita in quasi tutti i fondamentali che testimoniano come Barella sia sempre più fondamentale per questa Inter. Il club e la dirigenza ne sono consapevoli e da tempo hanno avviato contatti per il rinnovo del suo contratto firmato ormai due anni fa e che lo vede lontano, almeno dal punto di vista salariale, dai top della rosa. 2,5 milioni è l'ingaggio attuale, almeno il doppio la richiesta dell'agente con l'offerta dell'Inter che è però ancora lontana da quella cifra. Non c'è fretta, perché la scadenza è fissata al 30 giugno 2024 e ci sono altre situazioni più urgenti come blindare Marcelo Brozovic il cui contratto scadrà nel 2022. L'intenzione è però quella di provare a trovare un accordo il prima possibile. Per premiare il ragazzo e cementare un pilastro dell'attuale rosa. Prima però, c'è una serata europea da affrontare.