59
Tutto ruota intorno a Lautaro. Il suo impiego contro la Lazio può far cambiare i piani a Simone Inzaghi. Come giocherà domani l’Inter? Chi affiancherà l’intoccabile Dzeko? Dopo l’ultimo allenamento le idee sembrano più chiare, anche se certezze ancora non ce ne sono. O meglio ce n’è solo una: dipende da Lautaro. 

IL PIANO A - “Dovrò parlare con Lautaro, Correa e Vecino. Vedrò come staranno ma abbiamo alternative in quei ruoli. Devo prima verificare le loro condizioni e valutare il loro recupero”, ha detto oggi Inzaghi. Insomma, il tecnico vuole capire come stanno alcuni dei reduci dalle qualificazioni sudamericane, che hanno giocato nella notte tra giovedì e venerdì. Ma l’idea, secondo quanto raccolto da calciomercato.com, è di lanciare dal primo minuto Lautaro in coppia con Dzeko. Questo è quello che vorrebbe fare Inzaghi. E che proverà in ogni modo a fare. Qualora il Toro non fosse subito pronto per giocare titolare, c’è una soluzione alternativa. 
IL PIANO B - Correa, che pure rientra dall’Argentina, sarà sicuramente in panchina. Sanchez (come Vidal) resterà a Milano, non sarà neanche convocato. Il cerchio si stringe dunque, e al momento l’ipotesi più concreta, in caso di mancata presenza dal 1’ di Lautaro, è una coppia formata da Dzeko e Perisic, con il croato insomma in appoggio e sostituito sulla sinistra da Dimarco. Satriano titolare è una mossa a sorpresa che sembra di difficile attuazione. Calhanoglu, che pure poteva essere schierato di fianco a Dzeko, non è al meglio (potrebbe partire dalla panchina co Gagliardini dal 1’). Le prossime ore saranno decisive: se Lautaro sta bene giocherà lui con Dzeko nel ritorno di Inzaghi all’Olimpico.