7

Inter e Chievo sono da sempre società strettamente collegate soprattutto in ottica mercato. Tante le operazioni concluse fra i due club a partire dal successo del passaggio di Julio Cesar, "parcheggiato" ai clivensi prima di vestire la maglia nerazzurra, passando per i flop Kerlon e Luciano. Negli ultimi giorni i due club sono tornati a parlarsi con il club veneto molto attento ai tanti giovani presenti nella rosa nerazzurra.

GIOVANI DA SERIE A - Il club guidato dal presidente Campedelli si sta preparando ad una stagione di grandi rivoluzioni tecniche e ha già programmato con i nerazzurri una serie di appuntamenti legati ad altrettanti ragazzi cresciuti nel vivaio nerazzurro. Il primo è Francesco Bardi, portiere titolare della Nazionale Under 21 che si è messo in luce a Livorno in prestito nella passata stagione. entro la fine della settimana i due club potrebbero trovare l'accordo per il prestito e consentire all'estremo difensore livornese di vestire la maglia gialloblu. Nei giorni successivi, una volta risolti i nodi comproprietà, l'Inter si incontrerà con il Chievo per definire il passaggio in presisto di altri due ragazzi cresciuti nella Primavera nerazzura. Lorenzo Crisetig, centrocampista italiano in comproprietà con il Parma e maturato a Crotone in questa stagione, e Cristiano Biraghi, terzino in comproprietà con il Cittadella, che ha vissuto un'ottima stagione in prestito a Catania.

OPZIONE DA SILVA - L'Inter, come tutti i più importanti club italiani, sta seguendo da vicino il processo di maturazione del giovane attaccante e capocannoniere del campionato Primavera Da Silva. Il giocatore piace molto in ottica futura e sul tavolo delle trattative con il Chievo verrà presentato anche il suo nome. L'Inter lo lascerà maturare a Verona, ma strapperà un'opzione per l'acquisto in vista della stagione 2015/2016. Milano-Verona l'asse di mercato si fa sempre più incandescente.