197
Milan Skriniar è un osservato speciale di questi ultimi giorni di mercato. Perché il difensore dell'Inter è davvero nel mirino del Tottenham, da mesi la squadra più interessata al centrale ex Sampdoria al punto da aver aperto un dialogo a luglio per lo scambio con Tanguy Ndombele, che oggi è naufragato per la decisione dell'Inter di cambiare obiettivi in mediana. Niente Ndombele nell'operazione dunque, ma una richiesta del Tottenham per avere Skriniar con l'Inter che ha chiesto ben 60 milioni come cifra di partenza. 

Ascolta "Mourinho chiede Skriniar, Inter su Milenkovic" su Spreaker.

IL PROBLEMA E MILENKOVIC - Senza giocatori inclusi nell'affare, sarà difficile trovare un'intesa perché di certo il Tottenham non intende spendere 60 milioni per un difensore dovendo ancora prendere un centravanti, ma soprattutto avendo già investito su Bale, Doherty, Hojbjerg e Reguilon. Mourinho stravede da anni per Skriniar ma a queste condizioni il prezzo diventa un ostacolo proibitivo, non a caso c'è già un'alternativa come Rubén Dias del Benfica. Intanto la trattativa con l'Inter va avanti sperando di abbassare i costi dell'affare. Con la dirigenza che si farà trovare pronta: dovesse partire Skriniar, la prima scelta sarebbe Nikola Milenkovic della Fiorentina, in cima alla lista anche del Milan da mesi per la difesa ma altrettanto costoso (valutato 40 milioni). In ogni caso, Skriniar al Tottenham non è oggi un affare fatto e la sua partenza non è certa. Dipende dagli Spurs, con diversi ostacoli...