1
Conte ha confermato anche all'Inter uno dei suoi pregi, ovvero quello di migliorare i propri calciatori. Questo è quanto scrive la Gazzetta dello Sport.

“L’Inter di oggi è per lui un libro aperto. Ha basi solide su cui poggiarsi. Basi giovani. Prendete questo elenco: Skriniar, De Vrij, Bastoni, Barella, Sensi, Brozovic, Lukaku e Lautaro. Otto calciatori dall’età media bassa, il più vecchio è De Vrij, anni 28. Questo si chiama progetto futuribile: ora l’Inter può dedicarsi alle rifiniture, ma il quadro è già leggibile. Tra l’altro, Conte ha confermato - anche a se stesso, - la capacità di migliorare il singolo. Lautaro è sull’agenda del Barcellona per cifre milionarie, di Bastoni si rideva un anno fa pensando ai 31 milioni scritti a bilancio, Lukaku non ha mai avuto un rendimento così continuo sotto porta, di Barella e Sensi non si discute più in termini di soldi spesi”.