82
È ora di programmare il futuro e in casa Inter hanno dimostrato di saper calendarizzare bene gli appuntamenti che riguardano i rinnovi. Questa volta è il turno di Stefan de Vrij, da tutti indicato come sicuro partente, ma in realtà il futuro dell’olandese è ancora tutto da definire.

INCONTRO IN AGENDA - Aprile è il mese giusto, anzi, presto, prestissimo, ci sarà un incontro in sede con l’agente del calciatore che servirà a chiarire definitivamente la questione. Nel meeting Raiola avanzerà le proprie richieste per il rinnovo e in viale della Liberazione si aspettano che il calciatore, conscio delle prestazioni non esaltanti dell’ultima stagione, possa accontentarsi dell’attuale ingaggio senza chiedere sostanziosi aumenti.

ADDIO NON SCONTATO - A quel punto ogni ragionamento potrebbe riaprirsi, anche perché grosse offerte dall’estero, per adesso, non sono arrivate. Certo, è ancora presto e tutto porta a pensare che l’agente del calciatore possa chiedere ancora tempo, ma intanto l’appuntamento per aprire i dialoghi è fissato e quantoméno Ausilio e Marotta capiranno da dove bisognerà partire. L’addio di De Vrij non è più così scontato, anche se da parte dell’Inter ci sarebbe la volontà di recuperare crediti dalla sua cessione. Serve però l’offerta giusta e in assenza si proverà invece a capire se ci sono i margini per andare avanti insieme, a patto che De Vrij alzi le pretese.