3
Edin Dzeko, il centravanti chiamato dall'Inter a sostituire Lukaku, è l'uomo della doppietta che vale il passaggio agli ottavi di finali di Champions e in questo c'è molto di simbolico. Questo è quanto scrive la Gazzetta dello Sport. 

“Dunque, facciamo due rapidi conti: a fine stagione l’Inter avrà pagato al massimo un milione e mezzo il cartellino di Edin Dzeko, bonus da versare alla Roma in caso di arrivo tra le prime quattro in Serie A. In cambio, nel conto in banca c’è da ieri sera un bonifico in entrata da circa 20 milioni, perché tanto vale questo passaggio agli ottavi di Champions League. Ok il prezzo è giusto, il saldo è positivo. C’è molto di simbolico nel fatto che il primo traguardo stagionale sia stato centrato (anche) grazie all’uomo arrivato a sostituire Lukaku: più che la faccia del ridimensionamento, Dzeko è oggi il volto di una squadra che si diverte a sfidare chi l’aveva data per finita, buona per vivacchiare e non per vincere”.