No, non “rosicano” nemmeno tanto, i romanisti: sono in altre faccende affaccendati e la rimonta della Juve, insperata certo, è stata vissuta con una certa fatalità. Bisogna essere secondi o almeno vicini in campionato per soffrire la Juve e soprattutto non si deve 'GUFIcadere nella depressione, che oggi alligna tra i giallorossi. Sono più tristi i napoletani, che speravano in una delle tante ormai eterne vendette per interposta persona.

'GUFI', CHAMPIONS E SPERANZE: CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM