A volte ritornano: è fatta per l'approdo di Lele Oriali all'Inter. Dopo tredici stagioni da giocatore in nerazzurro, Oriali è pronto a seguire Antonio Conte nella nuova avventura milanese. Per la chiusura dell'affare manca solo l'ufficialità, ma si tratta semplicemente di una pura formalità. L'accordo c'è da tempo, ma ora la situazione è definitivamente sbloccata, tanto che il dirigente è già al lavoro da qualche giorno. L'Inter, infatti, aspettava che l'ex bandiera si liberasse dopo le due recenti partite dell'Italia contro Grecia e Bosnia. Terminata questa ultima parentesi azzurra da team manager, dunque, è tutto apparecchiato per il ritorno in nerazzurro.

L'ASSE CON CONTE - All'ombra della Madonnina si ricompone ora una coppia che tanto bene ha fatto in Nazionale. Nell'estate 2014, infatti, Tavecchio scelse Oriali e Conte rispettivamente come nuovi team manager e commissario tecnico della Nazionale. Una coppia che ha lavorato insieme fino all'Europeo del 2016. Poi, le strade si sono separate, con il tecnico diretto verso Londra e il dirigente che ha proseguito l'esperienza azzurra anche con Ventura e Mancini. Ora, però, il richiamo nerazzurro è stato più forte di tutto. Decisivo è stato anche il lavoro di Marotta, che personalmente si era mosso già nei mesi precedenti

PROGRAMMA E FUTURO - Nei prossimi giorni è previsto un incontro in sede che vedrà la firma sul contratto con il club di Corso Vittorio Emanuele. Il ruolo previsto è ancora da definire con precisione, ma si tratterà di una figura di congiunzione tra prima squadra e dirigenza. Dopo alcuni incontri con lo staff nei giorni scorsi, dunque, Oriali è pronto a tornare al lavoro, ricomponendo un binomio con Conte che potrebbe tornare a far volare i nerazzurri.