Commenta per primo
Ilaria Mauro, attaccante dell'Inter femminile, parla in diretta su Instagram alla pagina Gruppo Matches: "C’è stato il primo allenamento di gruppo. Pimpante. Da 4 mesi siamo ferme e abbiamo fatto sempre allenamenti individuali. E allora questo allenamento di gruppo è stato bello. Non vedevamo l’ora di cominciare. Direi che è andata bene. Sui passaggi e tiri, dopo tre mesi, dobbiamo lavorare. Io voglio sempre vincere. Mi aspetterei di farlo quest’anno con l’Inter. Non è facile farlo però. Il campionato è competitivo e tante squadre sono davvero grandi. Juve, Roma, Milan. Sarà complicato. Abbiamo una squadra giovane, ma possiamo fare bene. La scelta che ho fatto di venire all’Inter è stata importante, come nome non si può non esserne innamorati. Sapevo che ci sono grandi professionisti, avevo già sentito delle ragazze che hanno giocato qui. Questo è un top club. Siamo una squadra molto giovane, possiamo fare bene quest’anno. Conoscevo già Chiara Marchitelli, Lisa Alborghetti e qualche giocatrice più giovane. Possiamo fare benissimo. Ci sarà da lottare molto". 

SUL NUMERO - "Ho scelto il 29 di maglia perché il 9 è sacro. Regina Baresi è la storia dell’Inter. Resta lì. Ha il nove all’interno il 29 e Lazaro, che giocava con me alla Fiorentina, ha preso il 29 alla Roma. Per restare unite abbiamo preso lo stesso numero. Il mio sogno è quello di vincere i Mondiali e la Champions League".