Commenta per primo

L'Inter vuole ripartire da Samir Handanovic, si sa. Ma la strada per portare il portiere sloveno a Milano è tutt'altro che in discesa, C'è da accontentare l'Udinese, da convincere Julio Cesar ad accettare il trasferimento e da battere la concorrenza sotto traccia del Milan.

Cominciamo dal primo punto: far dire all'Udinese sì. I friulani hanno chiesto come contropartita Coutinho. Ma l'Inter considera il giovane brasiliano incedibile, dopo la buona mezza stagione giocata in prestito all'Espanyol. I nerazzurri sono invece disposti a inserire nell'affare Faraoni, che piace a Pozzo e Guidolin. Potrebbe non bastare, l'accordo è tutto da costruire.

Secondo punto: Julio Cesar. Il portiere brasiliano si è opposto alla cessione. Lui a Milano e in nerazzurro ci sta benissimo. Presto arriverà in Italia il suo procuratore Cardozo, con cui Branca e Ausilio sperano di ragionare. Magari attraverso una lauta buona uscita si può convincere Julio Cesar a trovarsi una nuova squadra.

Terzo ostacolo: il Milan. I cugini ufficialmente non sono su Handanovic. Ma in realtà in via Turati stanno alla finestra e aspettano passi falsi dell'Inter per tuffarsi su quello che viene considerato l'erede di Abbiati