Calciomercato.com

Inter, il merito 'nascosto' di Inzaghi: gli sponsor continuano a crescere e salva il bond dal declassamento

Inter, il merito 'nascosto' di Inzaghi: gli sponsor continuano a crescere e salva il bond dal declassamento

  • Emanuele Tramacere
  • 90
"Dove alleno io aumentano i ricavi, diminuiscono le perdite e si vincono i trofei, è stato alla Lazio ed è così anche all'Inter". Simone Inzaghi non perde occasione per ribadire il suo cavallo di battaglia e sebbene nelle ultime due stagioni non sia arrivato l'obiettivo principale, quello dichiarato, ovvero la vittoria della seconda stella, il percorso in campo dei nerazzurri con altre due coppe vinte e una finale di Champions raggiunta dopo tanto tempo, non possono che essere considerati come risultati estremamente postivi. Nell'analisi dei meriti da ascrivere all'allenatore piacentino ci sono però anche quelli "nascosti" e che come da lui spesso sottolineato, portano i dirigenti a sorridere quando si analizza il bilancio. Sì perché "aumentano i ricavi" non è una frase di circostanza, ma si riscontra nero su bianco nelle pieghe del bilancio.

SPONSOR IN CRESCITA - L'Inter ha infatti pubblicato ieri i dati della trimestrale di Inter Media and Communication, la società in cui confluiscono tutti i ricavi commerciali del club. E analizzando il bilancio emerge chiaramente come i dati degli sponsor sono in netta crescita rispetto a un anno fa. 75 milioni di incasso previsto al 30 giugno 2024 e con un +22 milioni di euro rispetto all'anno scorso legato ai nuovi contratti sottoscritti in stagione proprio in seguito al percorso di crescita "anche Europeo". Il tutto al netto del problema DigitalBits per cui il Tribunale di Milano ha confermato l'ingiunzione di pagamento.

BOND RICONSIDERATO -
Risultati legati inevitaibilmente a quanto fatto in campo e che hanno anche portato a un passo avanti a livello finanziario per quanto riguarda il bond da 425 milioni di euro. Nelle pieghe della relazione finanziaria è stato certificato che il 25 ottobre Standard & Poor Global ha aggiornato il rating B del bond rimuovendolo però dal CreditWatch negative che poteva portarlo ad un declassamento a "spazzatura". Il nuovo rating è stabile proprio grazie alle nuove sponsorizzazioni siglate nel corso degli ultimi 3 mesi.

Altre notizie