2
Fabio Fognini, tennista e noto tifoso dell'Inter, al Corriere della Sera racconta: "​“Nessun rimpianto per non aver fatto il calciatore, magari all’Inter? Vicino a casa nostra, ad Arma, vivevano i Dellacasa: lui era il massaggiatore ufficiale dell’Inter ed era cliente al ferramenta di mio papà, che è anche un buon amico di Altobelli, tanto che nell’82 l’aveva invitato a seguire la nazionale in Spagna per i Mondiali. Tutti i miei idoli di bambino sono calciatori: Materazzi il ribelle, Zamorano il guerriero. Con mio padre andavamo alla Pinetina a vedere gli allenamenti. Ma quando a 13 anni mi sono trovato davanti al bivio, non ho esitato: nel tennis sei solo, tuo il merito, tua la colpa. Non ci sono giustificazioni. È così che funziona".