165
Matteo Darmian si sente già un giocatore dell'Inter. Questione di tempo, forse solo di giorni, certamente di cessioni perché in primis c'è da vendere. Ma appena dopo, il terzino ha confidato agli amici di essere ormai convinto di vestire la maglia nerazzurra per la stagione 2020/2021 agli ordini di Conte, come da accordi stipulati un anno fa quando c'era proprio l'Inter dietro le quinte del colpo del Parma per riportare Darmian in Italia dal Manchester United. La cifra sarà di 2,5 milioni di euro, questa la base d'intesa pronta col Parma.

Ascolta "Inter, la confidenza di Darmian: la vera cifra, ma c'è un altro affare 'alla Tonali' in arrivo" su Spreaker.
UN ALTRO TONALI - Intanto, la dirigenza prende atto di potersi ritrovare a breve di fronte a un altro caso di mercato gestito come quello di Sandro Tonali, gradito da mesi all'Inter che però non ha potuto chiudere dunque lasciando campo libero al Milan. In questo caso, l'Inter non sta definendo l'affare Marash Kumbulla col Verona e ha già allertato di non poterlo acquistare in tempi brevi. Ecco perché l'Hellas ora parla con altri club, società di Premier League ma anche la stessa Lazio che possono pianificare l'assalto al centrale albanese classe 2000. Con lo stesso esito della trattativa Tonali, bloccato da mesi ma senza mai chiudere tra club per necessità e priorità diverse.