458
Il ciclone Lukaku ha spazzato via quel che restava di Mauro Icardi, cancellato definitivamente dalla mente della società e della quasi totalità dei tifosi. L’ex capitano è ormai ai margini e giorno dopo giorno perde qualcosa: la fascia, la titolarità e adesso anche la maglia col 9, ultimo vessillo di cui potersi fregiare. Non sarà più MI9, almeno fin quando resterà all’Inter, dato che la società nerazzurra ha già annunciato che quel numero che da sempre identifica il bomber va sulle spalle di Romelu Lukaku, pronto a far partire un nuovo regno.  

UNA NUOVA TESTIMONIANZA - Ancora un colpo pesantissimo per il centravanti di Rosario, sempre meno riconoscibile e riconosciuto, privato di status e medaglie, disarcionato da un treno in corsa che adesso corre dritto verso ambiziosi traguardi. Senza di lui. Icardi osserva, inizia a capire che tutto sta cambiando. Non che prima di Lukaku non avesse già iniziato a farlo, ma sicuramente l’arrivo del belga potrebbe anche accelerare qualche processo. Al centravanti argentino è arrivata l’ennesima testimonianza, un messaggio diretto da parte dei tifosi, che all’aeroporto di Malpensa, alle 2 di notte, attendevano il nuovo idolo per consegnargli scettro e corona. Lo hanno fatto cantandogli due cori su tutti: “Lukaku segna a Torino” e “Icardi uomo di m...”

PETRACHI NON SI ARRENDE - E chissà che a questo punto tutte le certezze di Icardi non inizino a scricchiolare. Fino a questo momento dal suo entourage è sempre filtrata la convinzione di non lasciare Milano, neanche a fronte del nuovo scenario che andava delineandosi. Uno scenario che adesso appare ancora più astioso nei suoi confronti. Giuntoli e Petrachi ci stanno provando da tempo, ma i no ricevuti in cambio dall’attaccante non si contano. Tuttavia, soprattutto la Roma, non ha alcuna intenzione di arrendersi, tanto che il ds giallorosso è pronto a partire con un nuovo tentativo. Dzeko lascerà la capitale per accasarsi in nerazzurro, Petrachi (finora sempre pessimista sulla possibilità di riuscire ad arrivare a Icardi) tenterà di far rientrare Icardi nella trattativa, nella speranza di convincere l’argentino ponendolo al centro del progetto, in una città che spesso ha amato anche i difetti dei suoi leader. 

 

GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com