Commenta per primo

L'unico che doveva partire, in casa Inter, alla fine è rimasto: Maicon. In questi due mesi intensi di mercato sono stati proposti all'Inter almeno una decina di esterni destri bassi che dovevano andare a rimpiazzare il brasiliano. Ma si sa come sono andate poi le cose: il Real ha offerto poco, l'Inter chiedeva qualcosa in più, qualcuno forse ha giocato sporco. Ma insomma: il mercato è chiuso e Maicon è lì a sgroppare sulla fascia destra e a vivere tutto d'un fiato – come è suo solito – la stagione che è appena partita. E, rispetto a due mesi fa, tutto è cambiato: da un Maicon che era pronto a lasciare, a un Maicon che è pronto ad allungare e rinnovare il suo contratto con l'Inter. Ecco cosa ne pensa il suo manager Antonio Caliendo, che parla a FcInterNews.it in esclusiva.

Caliendo, qual è la situazione?
"Io credo che ci sarà un incontro tra il giocatore e il presidente Moratti".

Per parlare di cosa?
"Principalmente perché Maicon vuole ringraziare il presidente di averlo confermato e di aver tenuto botta – come si suol dire – alla offerte pervenute".

Si parlerà anche del rinnovo e dell'adeguamento di contratto per il suo assistito?
"Vedremo cosa succederà: lo deciderà il presidente insieme a Maicon".

Quando ci sarà quest'incontro?
"Spero nel giro di qualche settimana".

Se dovesse arrivare il rinnovo su base pluriennale, possiamo dire che Maicon chiuderà la carriera all'Inter?
"Tutto è possibile: ma ripeto, saranno loro due a deciderlo…".