130
Inter, terzino sinistro cercasi. Roberto Mancini, tecnico nerazzurro, ha fatto capire in diversi modi che vuole un rinforzo per l'out di sinistra: prima mettendo sul mercato i vari Santon, che era praticamente un nuovo giocatore del Watford, D'Ambrosio e Nagatomo; poi schierando contro il Bayern Monaco il giovane Dimarco. Il Mancio vuole un mancino puro e il nome nuovo, che rilancia il Corriere dello Sport, è quello di Gael Clichy

INTER MADE IN MANCHESTER - Terzino francese del Manchester City, è diventato lui l'obiettivo numero 1 per la corsia mancina. Classe '85, con il contratto in scadenza nel 2018, Mancini lo conosce bene, in quanto è stato proprio lui a portarlo a Manchester, prelevandolo dall'Arsenal per una cifra intorno di poco inferiore ai 10 milioni di euro. Titolare fisso con il tecnico italiano, da quando c'è Pellegrini non gioca con la stessa continuità. I rapporti tra Inter e City sono ottimi e dopo aver risolto la questione Jovetic (mancano alcuni dettagli burocratici) i due club potranno affrontare anche l'argomento Clichy. C'è lui al primo posto nelle preferenze di Mancini.

C'E' ANCHE CRISCITO - Un altro giocatre che piace è Domenico Criscito. Il mancino dello Zenit è voglioso di ritornare in Italia, ma il club russo chiede tanto: oltre i 10 milioni di euro. Senza dimenticare che lo Zenit crede in lui, tanto da affidargli la fascia da capitano alla prima di camponato. L'ingaggio del giocatore, inoltre, si aggira intorno ai 3 milioni annui. A queste cifre è difficile sedersi a trattare per la società nerazzurra.