3

L'allenatore dell'Inter, Walter Mazzarri, ha risposto ad alcune accuse che gli sono state mosse da alcuni "contestatori", che gli fanno notare che è un allenatore poco incline a far giocare i giovani: "Queste accuse sono un paradosso. Proprio io che nasco come allenatore nelle giovanili e mi piace, godo, a far giocare e lanciare i giovani. Il problema è che per vincere con loro, ci vorrebbero diciotto Maldini e qualche Kovacic in più. Quest'ultimo è molto giovane e ha avuto qualche problema fisico che ne ha rallentato molto l'inserimento in squadra in questi ultimi mesi. Ha qualità universali ma bisogna lavorarci ancora tanto per formarlo e capire quale ruolo potrebbe ricoprire, anche se io ho già in mente la posizione per lui in cui secondo me renderà al meglio, anche se come possibilità potrebbe anche fare il trequartista.

Ho in rosa Icardi, Taider, Juan Jesus e altri. Tutti dovranno farmi vedere di meritarsi l'Inter, perchè la maglia qui pesa molto più che in altre situazioni, in altri posti. Altri nerazzurri sono stati ceduti in prestito proprio per consentire loro di fare esperienza e parlo di Bardi, Longo, M'Baye, Duncan, che sono tutti molto interessanti e se avranno la testa giusta per crescere dopo queste esperienze allora potranno diventare un patrimonio importante per l'inter e per il calcio."